Category

Città in un giorno

Malta in un giorno

Malta in un giorno

By Città in un giorno, Malta No Comments

Sicuramente avrete pensato almeno una volta di fare una scappatina, magari durante un ponte, a Malta. Effettivamente, è la destinazione ideale da visitare insieme ai propri amici. In base alla parte del nostro paese dalla quale partirete, il viaggio potrebbe risultarvi anche eccessivamente breve. In pochissimo tempo vi troverete in paradiso: oltre alle magnifiche spiagge sulle quali potrete rilassarvi, ci saranno un migliaio di panorami che vi lasceranno a bocca aperta. Pronti per percorrere l’isola di Malta in un giorno mano nella mano con The Fun Plan? Partiamo!!

Mattina

Malta in un giorno

La nostra prima fermata sarà la capitale dell’isola: La Valletta. Per assicurarci che non vi perdiate nessuno dei suoi luoghi d’incanto, vi suggeriamo che la visitiate dall’esterno verso l’interno. Un punto perfetto per iniziare il vostro itinerario è il Forte Sant’Elmo, dal quale sicuramente scatterete qualche bella foto della costa. Continueremo attraverso la strada principale della città, la Republic Street: questa ci porterà alla fantastica piazza di San George.

Ai lati di questa piazza ci sono le strade che vi porteranno fino al Palazzo del Gran Maestro e al Teatro Manoel, cioè il terzo più antico d’Europa. Molto vicino a questo si trova la cattedrale anglicana di San Paul, le cui torri sono obbligatorie da vedere. Perché? Perché vi garantiranno le viste panoramiche più belle di Malta!! Il nostro giro della capitale finirà nei Giardini Barraka o negli Upper Gardens: rimarrete a bocca aperta! Considerando che sono situati nella parte più alta della muraglia, riuscirete a godervi le viste migliori del porto.

Per finire la mattinata, vi suggeriamo un suggestivo giro in barca, il quale vi porterà a visitare le isole di Gozo, Comino e il Blue Lagoon. Oltre al godervelo alla grande, avrete l’opportunità di visitare luoghi importanti quali la Baia Dwejra, conosciuta come Azure Window. Sarà una delle migliori esperienze durante il vostro soggiorno a Malta!!

Dove pranzare

Malta in un giorno 3

La cucina di Malta è piena di influenze esterne, proprio come la lingua dell’isola. Per quanto riguarda il cibo, le influenze più forti provengono dal nostro paese e dalla Turchia: i piatti più tipici di Malta, infatti, mischiano ingredienti italiani e turchi.

Se vi piace il pesce, vi suggeriamo di provare il lampuki. Si tratta di un pesce molto simile alla nostra orata, ed è il piatto dell’isola. Uno dei luoghi migliori per degustarlo è il Marsaxlook, dove potrete godervi una passeggiatina tra le barchette mentre contemplate le bellissime viste.

Un altro dei piatti più conosciuti dell’isola è il ftira, praticamente pane ripieno di tonno, pomodoro, olive e insaccati. E per accompagnare, una bella Cisk: la birra preferita dai maltesi!!

Pomeriggio

Malta in un giorno 2

Con lo stomaco pieno, il nostro suggerimento è un passeggiata per Mdina, l’antica capitale di Malta. Gli amanti della serie Il Trono di Spade saranno in grado di riconoscere qualcuna delle strade: molte sono, infatti, protagoniste delle scene del telefilm. Se, invece, non conoscete la serie, vi godrete ancora di più questa zona: dal momento in cui ci metterete piede vi sembrerà di essere approdati in una città medievale. E’ conosciuta anche come la ‘Citta del Silenzio’: molti raccomandano una passeggiata nel tardo pomeriggio.

Il nostro suggerimento è di finire la visita sulle Scogliere di Dingli, dove la sensazione di libertà vi sovrasterà. Potrete anche contemplare qualche bel tramonto: sicuramente avrete qualche foto che assomiglierà più a una cartolina.

Sera

Malta in un giorno 2

E nonostante il sole sia già calato, restano molte ore davanti a noi. Che gusti musicali avete? Siano quelli che siano, a Malta troverete senza dubbio il bar in cui divertirvi e godervi una nottata memorabile.

Se avete vosta di uscire e festeggiare, i bar e i pub del quartiere di St. Julian vi aspettano a porte aperte. Se siete festaioli da discoteca, non accontentatevi di una: entrate in tutte quelle che troverete per strada, così da assicurarvi di scoprire l’incanto della notte maltese. Se siete di quelli a cui piace passare tutta la serata nello stesso locale, il Bj’s Live Music Club è il luogo per voi. Lasciatevi sorprendere da tutti gli stili musicali e dalle feste a tema: ogni giorno della settimana ce n’è uno diverso.

Praga in un giorno

Praga in un giorno

By Città in un giorno, Praga No Comments

Siete atterrati a Praga e avete a disposizione soltanto 34 ore per visitare la cità? Non preoccupatevi: in questo post vi daremo tutte le indicazioni necessarie e i suggerimenti più utili a Praga, in modo che non vi perdiate niente durante il vostro tour di Praga in un giorno.

Praga è la città perfetta per viaggi di breve durata, specialmente perché è abbastanza piccolina e i maggior punti di interesse turistico si concentrano nel centro città. Visitando la parte storica (e centrale) della città, non potrete certamente evitare di far sosta all’antica città medievale, cioè la zona di maggiore incanto per tutti i turisti. Pronti per iniziare a camminare?

Mattina

Praga in un giorno

Vi proponiamo di iniziare la giornata nella celebre Piazza di Wenceslao, centro della città moderna Nova Mesto e situata a confine con la città medievale.

Da qui potrete salire verso la Piazza della Città Vecchia, che rappresenta uno de punti di maggior interesse turistico a Praga, insieme al ponte San Carlo. Dalla piazza avrete l’occasone di salire sulla torre del comune, oppure di visitare l’impressionante Tempio di Tyn. Ciò che noi raccomandiamo e che non potete assolutamente perdervi è l’Orologio astronomico, cioè l’orologio medievale più antico del mondo, la cui storia vi lascerà a bocca aperta. Non vi anticipiamo niente, perché nemmeno a noi piacciono gli spoiler prima di partire…

Al nord della piazza vecchia troveremo il Quartiere ebraico Josefov. La visita a questo quartiere comincia dal cimitero ebraico e vi occuperà almeno due ore della giornata, per via delle 6 splendide sinagoghe. Visto che il tempo scorre e vogliamo che vi godiate per bene la città, vi raccomandiamo di vederne solo due: la sinagoga vecchia nuova e la sinagoga spagnola.

Pranzo

Praga in un giorno 1

Visto che vi trovate nella zona del quartiere ebraico, ne approfittiamo per consigliarvi uno dei migliori ristoranti di Praga: Restaurant U Golema. Lo staff vi servirà qualsiasi piatto desideriate: da piatti tipici europei ai piatti tipici della Repubblica Ceca, passando per diverse opzioni di cucina dell’Europa Orientale.

Si trova a 200 metri dalla Piazza Vecchia di Praga e la sua posizione è quindi ideale per continuare il tragitto e riuscire a scoprire Praga in un giorno.

Dal quartiere ebraico potrete poi attraversare il fiume Moldava per arrivare al parco Letna Park, in cui potrete godervi alcune delle viste più spettacolari di Praga. Se ci passate e decidete di fare qualche foto, mandatecela e condividete la vostra meravigliosa esperienza.

Pomeriggio

Praga in un giorno 2

Una volta scattata la foto di rito, potrete salire al Castello di Praga, il quale viene chiamato castello nonostane sia una città circondata da una muraglia in miniatura e i cui giardini vi faranno innamorare. All’interno non potrete perdervi il vicolo d’oro, una delle strade più belle di Praga, nonché la strada dove abitava Franz Kafka. Raccomandiamo di dare un’occhiata anche alla Cattedrale di San Vito.

Potrete poi abbandonare il recinto del castello attraverso la Porta di Mattia, per scendere verso la piazza di Malá Strana. Una volta arrivati, vi aspetterà una visitare rapida alla Cattedrale di San Nicola, prima di arrivare al Ponte di San Carlo. Il nostro suggerimento è di godervi una visita quanto più accurata del Ponte, perché si tratta di uno dei più famosi del mondo, nonché il punto turistico più ambito della città.

Sera

Praga in un giorno 3

Con quest’ultima parte del tragitto arriveremo alla fine del nostro percorso turistico di Praga in un giorno. Ad ogni modo, vi rimarranno ancora un po’ di ore da dedicare al divertimento e alla degustazione della birra tipica della città.

Visto che sappiamo che ne sareste entusiasti, vi diciamo un segreto: vicino alla foce del fiume Moldava, accanto al Ponte di San Carlo, si trovano alcuni dei principali pub e discoteche di Praga. Si trata di luoghi con una vita notturna pazzesca, con un pubblico maggiormente non-locale, in cui potrete vivere la serata della vostra vita. E non dimentichiamo la discoteca più grande d’Europa, Karlovy Lazne: varietà corrisponde a divertimento, e questa discoteca dispone di 5 piani con musica diversa in ognuno.

Il nostro ultimo suggerimento, nel mese di Maggio, è il Festival della Birra di Praga: ancora siete in tempo per partecipare!

E se non avete ancora un luogo dove dormire, lo potrete prenotare facilmente. Come?

Albufeira in un giorno 1

Albufeira in un giorno

By Albufeira, Città in un giorno No Comments

Albufeira è una delle città dell’Algarve (e del Portogallo) che ricevono il maggior numero di turisti durante l’anno. Questo antico villaggio di pescatori (la città oggi è decisamente più grande di un villaggio) offre spiagge, baie e scogliere da paura, un clima meraviglioso, un’enorme selezione di ristoranti e bar. E, come se non fosse abbastanza, la vita notturna è da sballo! Albufeira non dispone di un aeroporto ma quello di Faro è molto vicino alla città e perfettamente collegato al nostro paese: sono disponibili voli diretti ogni giorno da Napoli e Milano, mentre voli con scalo da Venezia, Bologna, Pisa, Catania, Roma, Firenze, Verona, Torino, Trapani, Ancona, Bari, Cagliari, Genova, Olbia, Palermo e Trieste. Se decidete di fare un salto ad Albufeira non ve ne pentirete, specialmente perché la gamma di attività da svolgere che offre è vastissima. Siete pronti? Scopriamo insieme cosa fare ad Albufeira in un giorno. 

Mattina

Albufeira in un giorno 1

Cominciamo la giornata con le batterie ben ricaricate, con una buona colazione per prepararci alla giornata che ci aspetta. Mettiamoci in cammino verso il centro della città, più precisamente verso la Plaza Largo Engenheiro Duarte Pacheco: si tratta di una piazza pedonale con alberi tropicali dalla quali possiamo incamminarci sulla Rua 5 de Outubro che ci porterà alla spiaggia locale, Peneco Beach. 

In questa zona troveremo il Museu Arqueológico nel quale potrete sicuramente notare l’impronta neolitica e romana che venne lasciata un tempo. Nella zona della costa troveremo, invece, una varietà di giri in barca da provare per vedere la città di Albufeira da un’altra prospettiva. 

Dove pranzare?

Albufeira in un giorno cibo

E, a questo punto, facciamo una fermata durante il nostro percorso per riposarci e riprendere le forze. Quale miglior modo di farlo se non provando i cibi tipici della zona per deliziare il nostro palato? Mettiamoci in direzione A Taberna do Pescador, situato in pieno centro storico di Albufeira. Questo ristorante serve cibo portoghese al 100% ed è una delle taverne più frequentate della zona. Dispone, inoltre, di una terrazza all’aperto per gli amanti del sole che desiderino abbronzarsi mentre si godono cibo buono e tradizionale, ad un rapporto qualità-prezzo perfettamente equilbrato. 

Se per caso ci venisse voglia di cibo un po’ più internazionale (o fast food), non c’è nessun problema, perché ad Albufeira si trova di tutto: dai fast food alla pizza, dal cinese al sushi. Due tra i ristoranti più visitati sono: Royal Orchard (specializzato in cibo thailandese) e Cabaz da Praia (maestri della cucina francese). 

Pomeriggio

Albufeira in un giorno

Una volta ricaricate le batterie sarà l’ora di rimettersi in viaggio e continuare a esplorare le meraviglie del Portogallo. Abbiamo ancora molto da camminare! 
All’ovest della città troveremo la Ermida de São Sebastião, una chiesa antica, con un’eccellente porta in stile manuelino. Potremo perderci tra tutta l’arte e la cultura che la cattedrale custodisce durante il nostro giro in questo edificio storico. Infatti, dentro la chiesa, potremo ammirare il Museu Arte Sacra.

Dall’altro lato, vicino alla chiesa, potremo trovare la Igreja de Santana, dal cui cortile potremo goderci delle viste da 10 e lode: la Torre Sineira, la Torre do Relógio e la Igreja Matriz.

Sera

Che vi viene in mente per finire la giornata? Dovremo per forza provare la movida notturna portoghese per vedere se regge la fama che normalmente porta. La serata comincia con una festa in barca: un programma su misura per noi! Ha una durata approssimativa di 3 ore, si parte nel tardo pomeriggio e include un open bar per un’ora e musica dal vivo (con Dj a bordo). Il modo migliore di iniziare una serata di festa nell’Algarve! 🥳🎉 E dopo tutti in discoteca a scatenarci: le discoteche di Albufeira non sono poche, quindi potremo trascorrere la notte spostandoci da una all’altra fino all’alba. 

Un viaggio incredibile, no?! Quando partiamo per Albufeira?

Amsterdam in un giorno COVER

Amsterdam in un giorno

By Amsterdam, Città in un giorno No Comments

Considerata una delle bellezze d’Europa per via dei suoi musei, edifici, canali, strade e piazze, Amsterdam offre un ambiente eccezionale. In questo post presenteremo un itinerario per visitare la capitale Olandese in un giorno, così da assicurarci che non vi perdiate nessuna delle maggiori attrazioni. 

Cominciate a preparare il vostro viaggetto nella città del peccato, magari in date concordate con gli amici, per cui cercate un volo economico e diretto. L’ideale sarebbe un volo che parte presto e torna nelle ultime ore del giorno, così da potervi godere al massimo la nostra giornata. 

Iniziamo con una raccomandazione totalmente olandese: affittare una bicicletta per percorrere la città di giorno… e per la notte? ci arriveremo tra poco 😉

I musei di Amsterdam

Amsterdam in un giorno

Visto che in 24 ore non riuscirete a vedere tutto, vi toccherà fare una scelta. I musei più conosciuti sono: il Museo Van Gogh, la Casa di Anna Frank, il Museo Hermitage & Il Rijksmuseum. Il Rijksmuseum segna l’arrivo al Museumplein, la piazza dei musei circondata d’erba in cui vi è la celebre scritta I am Amsterdam dove ovviamente dovrete farvi una foto. Il Rijkmuseum è un imponente edificio in cui è esposta la famosissima Ronda di Notte di Rembrandt.

Non possiamo comunque dimenticarci dei musei più «curiosi e divertenti»: tra questi figura sicuramente la visita Museo dell’Heineken per quelli a cui piaccia la birra, dove peraltro vi daranno un regalino alla fine della visita. Il Museo Katten Cabinet, invece, è l’ideale per gli amanti dei gatti; il Tassen è per i fanatici delle bolse. Tra gli altri figurano anche il classico Madame Tussauds, il Museo di Amsterdam e il Museo Storico Ebreo. Impossibile non fare un salto al Museo della Tortura e soprattutto all’esilerante (e fantastico) Museo del Sesso

Trova i biglietti per i musei

Luoghi più emblematici

Amsterdam in un giorno 16
Amsterdam in un giorno 6
Amsterdam in un giorno 7

Uno di questi (specialmente se siete amanti dello sport) è l’Amsterdam Arena, il mitico stadio dell’AFC Ajax in cui sono state giocate le grandi finali europee così come le partite dei campionati europei. Offriamo una visita guidata di un’ora e mezza e include sia lo stadio che il museo. Un’attività che qui a The Fun Plan consideriamo obbligatoria, specialmente se viaggiate in gruppo, è un giro in barca privata per perdervi nel labirinto formato da 120 canali che circondato Amsterdam e sono Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 2010.

Altri luoghi che assolutamente non potete perdervi sono la Piazza Dam Square dalla quale vi addrenterete nell’iconico Quartiere a Luci Rosse, la Casa di Rembrandt, il Vondelpark e il celebre e bellissimo Bloemenmarkt (o semplicemente ‘Mercato dei Fiori’). Nonostante non tutti siano d’accordo, noi crediamo che i coffee-shops facciano parte dei luoghi più importanti da visitare ad Amsterdam. Proprio per questo offriamo sulla nostra pagina web un tour dei coffee-shops e, a giudicare dal successo che ha avuto, possibilmente non siamo gli unici a pensarlo 😉

Festa Notturna

Amsterdam in un giorno 4

Quando arriva la notte, il miglior luogo in cui iniziare a far festa è decisamente il famoso Quartiere a Luci Rosse. Ciò che raccomandiamo è di muoversi tra le strade di Damstraat, Zeedijk, Kloveniersburgwal, Warmoesstraat e Oudezijds voorburgwal. Non troppo di corsa, per essere sicuri di goderci ognuno dei particolari.

Ci sono tantissimi ristoranti, bar, pub, discoteche e strip-clubs tra i quali scegliere (lo sanno bene i nostri gruppi che festeggiano l’addio al celibato ad Amsterdam). Ad ogni modo, se volete trascorrere una serata ad Amsterdam come lo fanno quelli del posto, il nostro consiglio è di provare Il giro dei pub (+ Entrata in Discoteca). Così vi garantirete di passare dai migliori locali e di ricevere sconti in tutti. Altre zone di movida notturna ad Amsterdam sono Rembrandtplein & Leidseplein. Se ci rimanete per più di un fine settimana, vi suggeriamo di darli un’occhiata.

Bruxelles in un giorno cover

Bruxelles in un giorno

By Bruxelles, Città in un giorno No Comments

Conosciuta per la sua deliziosa birra e l’incredibile cioccolato, Bruxelles è una tra le capitali europee più originali e cosmopolite. Città del business per eccellezza, la capitale belga dispone di un’architettura e di una cultura che lascerebbero a bocca aperta chiunque si concedesse un minuto per ammirare l’incanto della città. Le luci, i colori e la vitalità fanno di Bruxelles una città piena di cose da fare e un viaggetto in questa capitale sicuramente sarà un’esperienza unica. Se vi va di visitarla ma avete poco tempo, seguite la nostra guida per scoprire cosa fare a Bruxelles in un giorno. E poi… a preparare la valigia!!!

Mattina

Bruxelles in un giorno

Finalmente fa giorno a Bruxelles e, come prima fermata, non potete scegliere niente di meglio delle Gallerie Reali Saint-Hubert. Costruite tra il 1820 e il 1880, le Saint Hubert furono le prime gallerie commerciali d’Europa. Eleganti e distinte, sono oggi coperte da duecento metri di vetrate e si dividono in tre zone: la Galleria della Regina, la Galleria del Re e la Galleria dei Principi. All’interno troverete un’infinità di negozi delle migliori marche, gioiellerie, ristoranti, cioccolaterie e persino un cinema ed un teatro. Lusso ed eleganza riempiono in lungo ed in largo le Gallerie Saint Hubert, alle quali potrete accedere dalla Rue du Marché aux Herbes, dalla Rue des Bouchers e della Rue de l’Ecuyer.

In tutta la piazza potrete trovare numerose casas gremiales del XVII secolo, denominate Maisons des Ducs de Brabant. Oltre a queste, potrete ammirare il Comune di Bruxelles – la costruzione più antica e importante della piazza – e le Pigeon, dove alloggiò Victorio Hugo durante il suo esilio in Belgio. Ovviamente non potete dimenticare la Maison du Roi, lunga residenza dei monarca regnanti trasformata oggi in un Museo della Città. Alla sinistra del comune si trova anche la Statua di Everad’t Serclaes, cittadino famoso per aver liberato la città di Bruxelles nel XIV secolo. 

Se volete fare una piccola fermata per riposarvi un po’, potrete accomodarvi su una delle tante terrazze per godervi una birra mentre contemplate la ricchezza architettonica della Grand Place. Se avete gusti più raffinati, il famoso bar della Grand Place, Le Roy d’Espagne, offre viste eccezzionali su tutta la iazza. Noi raccomandiamo senza alcun dubbio di fermarvi a godervi uno dei luoghi più affollati della città. 

Bruxelles in un giorno 1

Uscendo dalla grand place si trova il simbolo di Bruxelles: il Manneken-Pis. Tra le strade L’Etuve e Chene vi è una piccola statua di 50 centimetri sulla quale circolano varie leggende. Durante l’anno il comune traveste il Manneken-Pis in diverse occasioni e, se foste curiosi di veder almeno uno dei 650 vestiti che i presenti del governo hanno regalato a questa figura durante le loro visite a Bruxelles, nel Musée de la Ville potrete farlo. 

A circa dieci minuti dal Manneken-Pis si trova la Place d’Espagne, la quale vi farà sentire come se stesse visitando la Spagna grazie alla statua di Don Chisciotte e Sancho Panza. Non c’è molto altro da vedere nella Piazza di Spagna, però una visita è consigliata: soprattutto perché vedere così tanti simboli del resto dei paesi europei da una certa emozione e ci ricorda che siamo cittadini europei, oltre che italiani.

Il percorso continua e la prossima fermata sarà la Cattedrale di Bruxelles. Situata vicinissimo alla stazione centrale, la Cattedrale di San Michele e di Santa Gudula è un edificio gotico la cui costruzione è iniziata nel 1500. L’entrata è gratuita, eccetto quella al Tesoro della Cattedrale che costa 1€ e quella alla cripta che cosa 2,50€.

Pranzo

Bruxelles in un giorno 2

Una volta che la fame inizia a farsi sentire, potreste decidere di fare un salto a provare le migliori patate fritte del Belgio. Maison Antoine è uno dei fritkots (posti dove servono patate fritte) più fantastici che si possano trovare in città. Un’opzione abbastanza economica e perfetta se desiderate assaggiare la cucina belga!

Se non volete perdere troppo tempo a mangiare perché andate di corsa e volete rimettervi in cammino, uno di questi posti farà al caso vostro, facendovi ricaricare le pile ma non rubandovi troppo tempo. Se, invece, non vi convincesse l’idea, potrete provare uno dei tantissimi ristoranti tipici della zona: i menù includono Moules Frites, cozze con patate, Hutsepot, uno stufato di verdure/carne o qualsiasi altro piatto belga.

E di dolce non potete che provare uno dei bon bon o cioccolati super tipici di Bruxelles. Accettate consigli? Quelli della marca Godiva sono squisiti. 

Pomeriggio

Bruxelles in un giorno 3

A più o meno 10 minuti dalla Maison Antoine si trova il Parco del Cinquantenario. Dopo esservi riposati un pochino e aver ripreso le forze con del buon cibo tipico, il viaggio continuerò nel secondo parco più importante di Bruxelles. Troverete qui il fantastico Palazzo del Cinquantenario, la cui parte più caratteristica è l’Arco di Trionfo. Il palazzo accoglie, al suo interno, il Museo della Storia Militare, così come il Museo del Cinquantenario e l’Esposizione di auto Autoworld. Oltre a vederlo dall’esterno, in base al tempo che avete a disposizione, potrete decidere farvi sorprendere dalla sua cultura!

La Place du Grand Sablon riunisce numerosi edifici dei secoli dal XVI al XIX ed è considerata come un insieme architettonico meraviglioso del quartiere di Sablón. Tutti i sabati dalle 9:00 alle 17:00 e le domeniche dalle 9:00 alle 13:00 viene, inoltre, aperto un mercato di antiquariato e di libri, super amato e visitatissimo dai turisti. La piazza dispone di ulteriori negozi di antiquariato di gran classe, ristoranti di cucina tipica belga e – ovvviamente – fantastiche cioccolaterie. Una volta che vi trovate nella piazza, non dimenticate di dare un’occhiata alla maestuosa Notre Dame du Sablon.

Bruxelles in un giorno 4

Un poco più lontano si trova il famosissimo Atomium. Per arrivarci potrete prendere lì stesso la linea 6 della metro da Porte de Namur a Heysel e, in circa 40 minuti, arriverete al monumento più emblematico di Bruxelles. Costruito per l’Esposizione Universale di Bruxelles del 1958, l’Atomium rappresenta un atomo di ferro, più grande di 165 milioni di volte. All’interno di solito vi sono esposizioni permanenti e temporanee anche se – con le file che normalmente si formano – non vale la pena di aspettare. A pochi metri troverete il parco Mini Europe, un’area inaugurata nel 1989 che rappresenta 80 città dell’Unione Europea attraverso 350 riproduzioni in scala 1/25. Questa potrebbe essere la chiusura perfetta di una giornata non-stop tra le strade della capitale. Cliccando qui potrete trovare più informazioni sui prezzi della Mini-Europe, in caso aveste intenzione di conoscere l’Europa in miniatura.

Sera

A Bruxelles la notte inizia e finisce molto presto. Sarà la scusa ideale per approfittare di cenare nella zona della Grand Place e iniziare ad ordinare i primi bicchieri o le prime birre in qualche bar. Dopotutto Bruxelles offre oltre 600 tipi di birra diversi, e provarne qualcuno vi farà sicuramente rompere il ghiaccio. 😉 I quartieri più ricchi di festa nella capitale belga sono: Bourse, che offre una grande offerta di musica dal vivo; Saint Géry, in cui si trovano le feste più chill e tranquille; Loise, per godervi una notte di divertimento e con stile; Sainte Catherine con spettacoli in stile ‘freakshow’ e Saint Gilles, per godervi una serata diversa con gente interessante tra i bar tipici della città.

Discoteche a Bruxelles

In quanto alle discoteche, durante la vostra serata nella capitale belga, non può mancare una visita a Le Fuse, Le You o Havana Club. La prima è perfetta per gli amanti della musica elettronica, visto che è il locale più grande d’Europa dedicato all’elettronica il che si somma al titolo di locale più prestigioso di Bruxelles. Le You, invece, offre serate a tema dedicate a un genere musicale in concreto, quindi un po’ tutti si divertono. Havana Club è un locale multiculturale nel centro della capitale nel quale potrete godervi due piste da ballo e tanta musica dal vivo!! Inoltre ci sarà anche un menù (per tutti i gusti) dal quale potrete scegliere se assaggiare delle deliziose tapas, oltre che ovviamente passare dalle birre del pomeriggio ai bicchieri della sera.

Imperdibili

Bruxelles in un giorno 5

Percorso tra gli stand del comics

Se siete fan dei comics o non desiderate scoprire la città in modo convenzionale, vi proponiamo un percorso alternativo per scoprire Bruxelles attraverso l’arte sulle sue mura. Percorrendo i quartieri della città, e grazie alle 50 foto originali sulle pareti, conoscerete ogni angolo della città seguendo il percorso delle pareti dipinte del comic. Senza dubbio, questo è il modo più colorato e allegro di scoprire la capitale belga. 

Brussels Comic Strip Festival

A settembre il comic ha anche il suo festival personale nella capitale belga. Esposizioni, conferenze, animazioni… Tutto questo farà in modo che gli appassionati dei comics si godano un festival esclusivamente pensato per loro!

Se avete voglia di farvi un viaggetto e non siete sicuri di dove, Bruxelles è senza dubbio una città che si presta ai viaggiatori indecisi, specialmente per la sua variegata offerta. 

Alicante in un giorno cover

Alicante in un giorno

By Alicante, Città in un giorno No Comments

Dicono che il clima sia la prima cosa da tenere a mente prima di scegliere il luogo in cui trascorrere le vacanze: con Alicante ci andrete sul sicuro, visto che è conosciuta per la sua luminosità e per il calore. Se un giorno vi venisse in mente di girare Alicante in un giorno, potrete godervi un clima temperato in qualsiasi stagione dell’anno e un salto in spiaggia sarà sempre possibile. 

Visto che Alicante ha molto più da offrire di sole e spiaggia, però, facciamo un ripasso dei luoghi più importanti da vedere in questa città in un giorno per rimanere incantati. 

Mattina

Alicante in un giorno 4

Prima di iniziare la nostra avventura, che ve ne pare se ci facciamo un giro per Alicante in moto? La maniera più divertente, cool e comoda di conosce una città. 

Iniziamo la nostra avventura nel quartiere Barrio de Santa Cruz, il luogo più tradizionale di tutta la città, nonché uno dei migliori percorsi per raggiungere il Castello di Santa Barbara. Strade strette, facciate bianche e fiori colorati che adornano i balconi: tutto questo e molto altro contribuirà a rendere idilliaco il percorso che ammirerete mentre salite verso il castello. L’origine di quest’ultimo data fine del IX secolo, in piena epoca di dominazione musulmana: è situato sulla cima del monte Benacantil, a un’altezza di 166 metri e proprio di fronte alla Playa del Postiguet, cioè la spiaggia per eccellenza della città.

Per accedere al castello, potrete salire sia in ascensore (a pagamento) oppure in macchina passando dalla strada. Non vi preoccupare, una vlta arrivati in cima ci sarà un parcheggio dove lasciare la macchina e godersi, tra le altre cose, le viste migliori della città di Alicante. 

Dove pranzare

Alicante in un giorno 5
Alicante in un giorno 6
Alicante in a day 7

Faremo una piccola pausa durante il nostro viaggio per recuperare le forze: come farlo se non andando a fare un salto nei migliori ristoranti della città? Il Nou Manolín, il Piripi, il Maestral… sono una piccola parte dei ristoranti più valorizzati di tutta Alicante, per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Inoltre, nella zona del porto potremo trovare tanti altri ristoranti esclusivi e rinomati in cui degustare un delizioso ‘arròs a bana‘, accompagnato da alioli e vno bianco. Il tutto con delle viste meravigliose sullo sfondo. E non è tutto: potremo anche fare un tour di tapas per tutta la città… il nostro palato ci ringrazierà!!

Pomeriggio

Alicante in un giorno 8
Alicante in un giorno 9
Alicante in un giorno 10
Alicante in un giorno 9
Alicante in un giorno 10

Dopo aver ripreso completamente le forze, arriva il momento di digerire mentre vi tenete in movimento. Perché non mettersi in cammino verso la Explanada de España?

Il colosseo sta a Roma come la explanada sta ad Alicante: è praticamente l’anima della città. Un bellissimo passaggio formato da un mosaico di colore rosso, blu e bianco e lungo più di 500 metri. Fa da tramite tra la Playa del Postiguet e il Parque de Canalejas, trovandosi dunque proprio di fronte al Paseo del Puerto

E per finire la nostra escursione, perché non arriviamo fino alla Playa de San Juan? E’ disponibile il tramvia e, una volta arrivati, avremo la possibilità di goderci km di bellissima spiaggia e un mare mozzafiato.

Completamente urbanizzata, la spiaggia dispone di un passaggio marittimo pienissimo di ristoranti, gelaterie, caffetterie e bar. Un posto unico in cui ammirare un tramonto in allegria!

Sera

Alicante in un giorno 11

Se quello di cui siete alla ricerca è l’autentica movida alicantina, allora il posto giusto per voi è El Barrio. E’ situato in piesco casco antico e ingloba i quartieri di Santa Cruz e Del Carmen: qui potrete trovare numerosi pub e ristoranti con terrazza, comincerete quindi a riscaldarvi per la serata mentre vi godete i locali pieni di storia della città.

Se quello che volete davvero provare è, invece, il fenomeno conosciuto come ‘tardeo’ (quello che per noi equivale a un pre-party), allora dovete dirigervi verso il Mercado Central de Alicante. Inizierete la serata con qualche birra e vi preparerete a fare la ‘Ruta de la Madera‘, la quale vi porterà in giro per diversi locali notturni e sale per concerti in cui gli amanti del rock e del metal avranno pane per i loro denti.

Siviglia in un giorno 3

Siviglia in un giorno

By Città in un giorno, Siviglia No Comments

Se avete intenzione di viaggiare in Spagna e non sapete bene quale città scegliere, tenete sempre a mente che «chi non ha visto Siviglia, non ha visto la meraviglia». Per questo motivo, e perché pensiamo che questa particolarissima città potrebbe soddisfare i gusti di qualsiasi viaggiatore, abbiamo preparato un itinerario della città di Siviglia in un giorno!

Seguendo l’esempo dei sivigliani, impareremo a conoscere i luoghi più emblematici da goderci in questa città in un solo giorno. I nostri #funplanners viaggiatori, Remedios Reyes Morales e Jesús Gallardo, ci suggeriscono i migliori luoghi da visitare a Siviglia. 

Mattina

Siviglia in un giorno

Cominceremo la mattinata visitando il centro storico della capitale andalusa. Siviglia ha un Patrimonio Storico tra i più belli della penisola e percorrere le sue strade ci terrà impegnati per tutta la mattinata. Assolutamente non possiamo evitare di visitare la Cattedrale di Siviglia, né di salire sulla Giralda dalla quale potremo contemplare tutta la città e visitare l’Alcázar.

Prima che inizi a fare veramente caldo, avviciniamoci a prendere qualche bicchiere di vino in uno dei locali nel Barrio del Arenal. Il nome di questo quartiere si deve all’epoca in cui una gran estensione di terreno passava tra la Puerta de Triana e la Torre dell’Oro. Ora è uno dei quartieri più tradizionali della città ed è molto caratteristico per via dell’amore verso la Corrida. Ovviamente non dimenticare che è il luogo ideale in cui provare le tapas 🤤

La nostra #funplanner Reme ci ha suggerito due luoghi in cui provare le tapas nel casco antico:il primo è il bar El Perejil sulla Via Mateos Gago, a quanto pare «tipico per i suoi vini dolci» nel quartiere di Santa Cruz. La seconda opzione è, invece, il Bar Blanco Cerrillo.

La nostra compagna Nuria ci suggerisce anche la Taberna Coloniales, perfetta per assaggiare il meglio della gastronomia andalusa in città: una fetta di pane con salmorejo, uova di quaglie, prosciutto iberico…. vi leccherete le dita!! Qui c’è una guida (in inglese o in spagnolo) sui migliori posti in cui mangiare a Siviglia

E se non ci convince nessuno di questi suggerimenti, qui c’è un’altra lista dei migliori ristoranti di Siviglia… olé!!

Pomeriggio

Siviglia in un giorno 1

Avviciniamoci alla Plaza de España quando ci venisse voglia di fare un pisolino, poi passeggiamo fino al Parco Maria Luisa per riposarci un po’. Una volta fattosi pomeriggio, potremo camminare fino alla Torre dell’Oro e fare una passeggiata per il fiume fino al Quartiere di Triana, cioè il più iconico di Siviglia. Dobbiamo assolutamente visitare la via Betis, una vera sorpresa!

Il nostro #funplanner, Jesús Gallardo, ci suggerisce anche una passeggiata nel quartiere di Santa Cruz diretti verso la Giralda. Attraversiamo la Strada di San Fernando e, passando, vedremo l’antica Reale Fabbrica di Tabacco di Siviglia che ora si usa come università e nella quale è stata girato il film Carmen che ha come protagonista Paz Vega. Seguendo il percorso, vale la pena fare una foto di fronte all’hotel Alfonso XII. E’ il momento ideale anche per ammirare l’Alcázar. 

Se arrivate e non avete alloggio, vi suggeriamo i migliori ostelli per dormire in questa città dell’Andalusia… così non avrete più nessuna scusa per rimandare il viaggio!! E per muovervi in città non c’è niente di meglio del Sebici, il sevizio di affitto di biciclette a Siviglia per eccellenza. 

Sera

Siviglia in un giorno

Dopo qualche buon bicchierino di vino (non potevamo far altrimenti), avremo due opzioni per goderci la notte sivigliana. La prima sarà avvicinarci e goderci uno spettacolo su qualsiasi palco di flamenco che si possa considerare tale di Siviglia; la seconda, invece, è una delle migliori feste al Teatro Antique: uno dei luoghi più al top della città 😉

Jesús ci consiglia anche di prenderci un bicchierino sulle terrazza degli hotel con vista sulla Giralda o di avvicinarci al bar Eslava. 

Chi ha detto che a Siviglia non c’è festa?! Venite a scoprire la nostra Top 5 delle discoteche di Siviglia!

Maiorca in un giorno cover

Maiorca in un giorno

By Città in un giorno, Maiorca No Comments

Un viaggio a Maiorca è il programma perfetto in qualsiasi stagione dell’anno. Soprattutto percé si tratta di una delle isole più grandi e varie delle Baleari, in cui potrete trovare sia mare che montagna in meno di 100 kilometri. Che ve ne pare se, con questo clima meraviglioso, ci facciamo la valigia e ce ne andiamo a vedere Maiorca in un giorno?! Sarà un viaggio indimenticabile 😉

Mattina

Maiorca in un giorno
Maiorca in un giorno 1
Maiorca in un giorno 2

Inizierete la giornata nella parte antica della città, dove potrete ammirare la famosa Catedral de Palma: si tratta di un maestoso esempio dell’architettura gotica del Mediterraneo. Al suo interno risaltano la Puerta del Mirador, la Cappella della Trinità e il Museo Gotico. E’ considerato dai maiorchini come il monumento più emblematico dell’isola ed è aperto soltanto durante le ore di culto. 

Da lì farete un salto al nord dell’isola per dirigervi a Pollença, una delle città più caratteristiche dell’isola e fondata dai romani. Le attrazioni più imperdibili del posto sono: l’eremo che porta il nome El Calvario, il Convento di Santo Domingo e la Cappella Gotica del Roser Vell

E se finissimo la mattinata a Sóller? Questo paesino molto attraente, situato nella costa nord-est di Maiorca, costituisce un’ottima opzione per la pratica di escursionismo, trekking e sport di montagna, forse per via del suo clima fresco e piacevole. La combinazione di mare e montagna lo rende ancora più interessante agli occhi dei turisti: il Porto di Sóller è un luogo eccellente per godersi il nuoto e la gastronomia. 

Pranzo

Maiorca in un giorno 3
Maiorca in un giorno 4
Maiorca in un giorno 5

E adesso ci fermiamo un attimo per recuperare le forze e poter proseguire la nostra avventura durante il pomeriggio. Qualsiasi tipo di cibo desideriate, a Maiorca la scelta è veramente vasta e siamo sicuri che, dovunque mangiate, rimarrete con la bocca aperta. Persino i palati più raffinati rimarranno esterrefatti dalla bontà del cibo!!

Se preferite qualcosa di più tipico e tradizionale, il posto giusto per noi è Es P’dal. Decorazioni rustiche, cibo tipico di Maiorca con un tocco moderno, e per di più situato nel pieno centro di Binissalem. Magari preferite qualcosa di un po’ più classico che vi ricordi casa? Avete a disposizione il mitico ristorante L’Artista Pizzeria Napoletana, situato appena accanto alla famosa discoteca Tito’s: vi gusterete la pizza e la pasta migliori della zona, con viste assolutamente imbattibili. 

E se volete sentirvi altolocati ed eleganti, il posto che fa per voi è La Vila Hotel & Restaurant: un bel palazzetto decorato nel più puro stile reale, situato in piena zona Sóller.

Pomeriggio

Maiorca in un giorno 6
Maiorca in un giorno 7
Maiorca in un giorno 8

Continuiamo il nostro giro turistico baleare dirigendoci verso Valldemossa, uno dei paesi più conosciuti dell’isola, situato in piena Sierra de Tramuntana. E’ il luogo ideale per praticare escursionismo e trekking, grazie sia ai suoi rilievi che al suo clima. Da lì possiamo fare un salto alla città di Andratxin cui abbondano sia le insenature, le scogliere e quattro isolotti tra le quali risalta Sa Dragonera. Se c’è qualcosa che caratterizza questo comune sono le sue feste e le tradizioni in cui il divertimento non manca mai. 

E per finire il nostro tour turistico, che ve ne pare se ci mettiamo a camminare verso il Castell de Bellver? Si trova nel bel mezzo della Bahía de Palma, circondato da un bosco di pini. E’ aperto da ottobre a marzo dalle 8:00 alle 17:30, mentre da aprile a settembre dalle 8:00 alle 19:30. Senza alcun dubbio, le viste che offre dai suoi bastioni sono annoverabili tra le migliori di Maiorca.

Sera

Maiorca in un giorno 9
Maiorca in un giorno 10
Maiorca in un giorno 11

Arriva la notte e porta con sé un migliaio di alternative in cui recarsi per far festa: in qualsiasi caso, è garantito che vivrete una delle serate migliori della vostra vita. Le zone più conosciute per la vita notturna a Maiorca sono: Magaluf, Arenal e Playa de Palma e il mitico Paseo Marítimo de la Palma. Dovunque sceglieremo di andare, avremo centinaia di opzioni per trascorrere una bella serata. Per esempio, sul Paseo Marítimo de la Palma potrete iniziare la sera nel bar Garito, situato nel porto sportivo di Can Barbara e da lì fare un salto nella celebre discoteca Tito’s in cui vengono spesso organizzare serate a tema con un’animazione impeccabile. Se preferite qualcosa che combini musica, teatro, danza e commeia, allora l’ideale per voi sarà l’Auditorium de Palma

Madrid in un giorno 4

Madrid in un giorno

By Città in un giorno, Madrid No Comments

Madrid, tanto amata quanto odiata dai suoi abitanti, è una destinazione a cui fa sempre piacere fare fermata. Se siete di passaggio e avete solo un giorno per tentare di conoscere la città, seguite la nostra guida per assicurarvi di usare al meglio il vostro tempo. E’ possibile vedere Madrid in un giorno: mettete da parte la stanchezza e scoprite questa magnifica città!

Mattina

Quale miglior maniera di iniziare la vostra giornata se non visitando il vero e proprio cuore della città? La Puerta del Sol è uno dei posti da non perdere. Centro di diversi tipi di manifestazioni, tra cui il celebre Capodanno madrileno, questa piazza non vi lascerà indifferenti né vi annoierà. Vedrete l’orologio con le campane, l’insegna del Tío Pepe, vi godrete un po’ di musica degli artisti di strada e potrete farvi una foto accanto all’orso simbolo di Madrid.

Madrid in un giorno

Prendete la Calle Mayor e percorretela per vedere i simboli reali della capitale: il Teatro reale, la Cattedrale di Almudena e il Palazzo reale (con annessi giardini). Se vi fa piacere camminare ancora un po’, vi troverete molto vicini alle Vistillas, dove ogni anno (sia a maggio che ad agosto) si celebrano le iconiche feste in onore al patrono della città: San Isidro. Se attraversate il ponte di Segovia, arriverete al parco del fiume di Madrid, che è attraversato dal Manzanares, pieno di gente nei weekend. Nel caso in cui il tempo sia buono, vi suggeriamo di fare una passeggiata alla Casa de Campo per rimanere estasiati dalla quantità di gente che pratica sport a Madrid.

Mangiare a Madrid

Sicuramente vi verrà fame, quindi vi suggeriamo di tornare alla Plaza Mayor per mangiare un buon panino di calamari per ricaricarvi in uno dei bellissimi bar della piazza. Se siete amanti del vino, potete fare una passegiata per La Latina e mangiare qualche tapas nelle diverse taverne.

Per digerire, potete iniziare il pomeriggio con una camminata sulla famosissima Via Alcalà sulla quale troverei dee Madrilene, Cibele, e la porta che ha ispirato Ana Belén e Victor Manuel: La Puerta de Alcalá. Da lì, l’opzione migliore è di fermarvi per riposarvi nel polmone verde di Madrid: il Parco del Retiro. Non puoi andartene senza fare un giro sul lago, dar da mangiare alle papere e buttare un’occhiata al Palazzo di Cristallo.

Madrid in un giorno 1

Pomeriggio

Dopo aver riempito lo stomaco, è il momento di dedicarsi all’arte. Recatevi al Paseo del Prado e magari fatevi un giro in uno dei musei: suggeriamo il Museo del Prado agli amanti della pittura e del classico, il Reina Sofia agli amanti del moderno e il Thyssen Borsemisza a tutti. Il museo del prado è una delle attrazioni più visitate di Madrid, subito dietro al Santiago Bernabeu. Potrete anche visitare il luogo in cui si celebrano gli atleti: la fontana di Nettuno.

Una volta finito il pomeriggio, recatevi sulla Gran Via per visitare la strada più emblematica della città: basterà uno sguardo per notare l’enorme icona della Schweppes, uno dei simboli più iconici della città e ricorrenti nei film. Arrivate, poi, fino a Piazza di Spagna e da lì contemplate il finire della giornata e il tramonto dal tempio di Debod, un regalo dell’Egitto. 

Madrid in un giorno 2

In caso non voleste allontanarvi troppo, potreste anche godervi il tramonto dal tetto del Círculo de Bellas Artes: la vista sarà semplicemente mozzafiato. 

Sera

Le nottate di Madrid offrono una vasta gamma di attività, tutte abbastanza di moda. Se vi piacciono le esperienze culinarie, vi suggeriamo di avvicinarvi al quartiere più multiculturale di Madrid: LavapiésPotrete scegliere tra tantissime opzioni: cibo indiano, pakistano, africano…

Se preferite qualcosa di più raffinato, potreste sempre optare per una cena più elegante nei quartieri di Tribunal o Chueca. Qui potrete godervi un drink, o più di uno, nei bar tipici. Le feste più colorate e divertenti prendono vita nel quartiere di Huertas, dove sicuramente diventerete amici di qualche studente erasmus proveniente dalla Francia o dall’Inghilterra. Per finire la serata Madrilena vi toccherà ballare qualche sevillana sul palcoscenico di flamenco a Candela. 

A proposito di ballare!! Abbiamo pronto un post sulle migliori discoteche di Madrid, così che possiate fare un salto in tutte e diventare i re (o le regine) della movida madrilena. 

Madrid-in-un-giorno-3

Come potete vedere, Madrid ha un’infinità di opzioni da offrire. Se avete bisogno di qualche idea su cosa fare, qui abbiamo i migliori programmi sia per ragazzi che per ragazze. Se volete trascorrere una notte nella capitale, trova qui tutti gli hotel al miglior prezzo. Prima di lasciare la città, non dimenticatevi di passare dalla San Ginés Chocolatería a provare i loro churros al cioccolato per colazione: non c’è maniera migliore per far passare i postumi della sbornia 😂

budapest in un giorno __cover

Budapest in un giorno

By Budapest, Città in un giorno No Comments

Budapest, la capitale dell’Ungheria, è difficile da visitare in un solo giorno per via delle ampie zone di ozio e turismo delle quali dispone. Nonostante questo, c’è molto da vedere in 24 ore e vogliamo darvi qualche suggerimento su cosa fare durante il vostro primo viaggio alla città delle terme

Mattina

Budapest in un giorno

Per la nostra visita di un giorno, cominceremo da Buda che è la zona più maestosa di Budapest. Attorno al castello di Buda si estendono alcuni dei paesaggi più mozzafiato di tutta la città. Dal castello prenderemo Támok utca per arrivare alla Chiesa di Matias e al bastione dei pescatori, il punto ella città dal quale si può ammirare e apprezzare la grandezza del Parlamento, simbolo di Budapest. La vista notturna della città da questo posto è incredibile.

L’interiore del Parlamento non vi raccomandiamo di visitarlo visto che a volte ci vuole anche un’intera mattinata, magari lo lasciamo per la seconda visita alla città.

Per tornare a Pest dovrete scendere e camminare su uno dei tanti pendii di Buda e poi attraversare a piedi il Ponte delle catene. Continuando dritto e passando per Zrínyi utca, arriveremo alla Basilica di Santo Stefano: una visita imprescendibile e gratis durante la quale non potrete non salire sulla torre. 

Pomeriggio

Budapest in un giorno 1

Budapest ha moltissime terme, ma noi vi suggeriamo l’iconico Széchenyi: è dotato di 15 piscine all’interno, 10 saune e bagni turchi e 3 grandi piscine all’aria aperta. L‘acqua è a 36ºC tutto l’anno e guardare il tramonto dalle piscine è un’esperienza unica. 

Decisamente non potete andar via dal Budapest senza aver visto le terme: nella città zampillano più di 100 fonti termali.

Sempre di pomeriggio ma più sul tardi le tre visite raccomandate sono: il Parco Memento, nel quale si trovano tutte le statue dei comunisti dell’epoca; il Quartiere Ebreo con le sue tre sinagoghe e, per finire, il Museo Bunker della seconda guerra mondiale. Conosciuto come Hospital in the rock, si trova a vari metri sotto terra e ha un percorso di quasi 2 km. Nel museo possiamo vedere tutti gli oggetti che furono utilizzati durante la seconda guerra mondiale, il che lo rende un posto incredibilmente interessante per i curiosi. 

Sera

Budapest in un giorno 2

Per finire bene la giornata vi daremo dei suggerimenti diversi, così che possiate scegliere se volete farvi un giro per i bar della città o a bordo di una barca sulle acque del Danubio. Per la prima opzione, senza dubbio dovrete visitare i ruin bar: tutto inizia con un edificio abbandonato che è sul punto di essere demolito. Un gruppo di giovani si offre, parlando con il comune, di affittarlo per creare un bar e il comune glielo concede. Il risultato è che le strade di Budapest sono piene di bar che diffondono creatività, attività culturali, musica e divertimento.

La seconda opzione vi permetterà di ammirare gli impressionanti edifici di Budapest illuminati mentre percorrete il Danubio. Grazie al prezzo stracciato in confronto al resto delle città europee, il giro notturno in barca è una delle attività più in voga a Budapest. Un panorama che vale la pena godersi. Puoi comprare qui i biglietti per il giro notturno in barca.

Un’altra raccomandazione abbastanza economica: vi suggeriamo un tour guidato in italiano per le strade di Budapest, ce ne sono vari disponibili ogni giorno e sono gratis (magari però lasciate una buona mancia, come normalmente si fa). Se siete un gruppo e volete organizzare un tour economico, solo per voi, a Budapest allora contattateci e vi aiuteremo. 

Se non avete un posto dove dormire, lo potrete prenotare facilmente. Come?